venerdì 27 luglio 2012

Giallo paglierino

Da quest'angolazione si racconta bene il nostro luogo.
Ci sono le api, che stanno lavorando oramai sul terzo melario e creano l'attesa di un miele che porti con se l'oro dell'estate.
C'è la casetta, covo dove sogno di poter presto proteggermi, leggere, cucinare e godere l'orizzonte.
C'è la topia delle zucche trombette, che ogni sera ci sta regalando fiori e frutti, e infine c'è il prato dove ancora carote e cardi selvatici che si sono salvati dalla falce di Bruno possono godere della visita delle dirimpettaie api.

Questa fine di luglio è vera estate. Il prato si colora di giallo paglierino e la luce cola all'orizzonte stanca lasciando dietro di se un tepore che non so descrivere. Tutto questo si avvicina molto a quello che credo sia la felicità.

L.


domenica 8 luglio 2012

L'orto al ritorno - post live

Dopo una settimana di assenza dal buon villano (a caraglio per l'apertura della mostra "Raccontare il legno" al filatoio), abbiamo fatto rientro nei poderi. La natura si è comportata bene facendoci trovare pronte un bel po di verdure da raccogliere: piselli, taccole, zucchine, friggitelli, spinaci e ribes... Mentre scrivo fabio innaffia le aiuole assetate. Sono fioriti i cosmos e continua il rigoglio dei delphinium, della gaura e della bellissima malva lavatera. Quanto è generosa l'estate! L.